Delitti puniti con l’ergastolo: stop al giudizio abbreviato?

Delitti puniti con l’ergastolo: stop al giudizio abbreviato?

di Susanna Gallazzi

Lo scorso 28 novembre 2017, la Camera dei deputati ha dato il proprio via libera ad una norma che, se l’iter parlamentare sarà portato positivamente a termine, andrà ad aggiungere un ulteriore tassello al cospicuo numero di recenti provvedimenti volti a riformare il sistema penale sostanziale e processuale. Questa volta ad essere sotto esame è la …

Leggi tutto.

---
La piena efficacia di giudicato del decreto ingiuntivo non opposto: così si è espressa la Corte di Cassazione.

La piena efficacia di giudicato del decreto ingiuntivo non opposto: così si è espressa la Corte di Cassazione.

di Marco Golia  

In tema di efficacia oggettiva dell’accertamento contenuto nel decreto ingiuntivo non opposto, non vi è  mai stata uniformità di vedute tra dottrina e giurisprudenza e ciò è noto prevalentemente agli operatori di diritto. Ebbene, secondo un primo orientamento dottrinario e giurisprudenziale, dalla incontestabilità del decreto ingiuntivo non opposto e dichiarato esecutivo, deriverebbe un accertamento limitato al …

Leggi tutto.

---
La figura del Procuratore Sportivo dopo la deregulation

La figura del Procuratore Sportivo dopo la deregulation

di Federica Gramatica  

Negli ultimi anni la figura del procuratore nel calcio sta acquisendo sempre più il ruolo da protagonista. Da figura che si muoveva dietro le quinte e si occupava principalmente di salvaguardare gli interessi dei calciatori è diventato figura centrale acquisendo un ruolo da protagonista. Raiola che nel corso dell’estate ha gestito “il caso Donnarumma” è stato …

Leggi tutto.

---
Può il Litigation Funding rappresentare un punto di svolta per l’accesso alla giustizia civile?

Può il Litigation Funding rappresentare un punto di svolta per l’accesso alla giustizia civile?

di Gianludovico Maggi

 Avere ragione e ottenere giustizia sono due concetti profondamente diversi. Nel contenzioso non esiste mai una garanzia di successo al 100% e i potenziali costi da sostenere spesso  rappresentano uno scoglio insormontabile per i potenziali attori. Come si può coprire questo rischio finanziario? La risposta a tale problema potrebbe essere il c.d. Litigation Funding. Il detto …

Leggi tutto.

---
“Chi ruba va in galera”… ma non perde il posto il lavoro!

“Chi ruba va in galera”… ma non perde il posto il lavoro!

di Alessia Placchi

Chi ruba va in galera. Un detto popolare, atavico, quasi mosàico di origine, che tutti impariamo fin da piccoli. Tuttavia, in Italia, si sa, il binomio reato-galera non sempre funziona per il verso giusto, ma di recente il Tribunale del Lavoro di Chieti ha precisato che se rubi – non solo non è detto che vai in carcere …

Leggi tutto.

---
Fallimento: notificazione del ricorso in caso di società già cancellata dal registro delle imprese, il punto della Suprema Corte.

Fallimento: notificazione del ricorso in caso di società già cancellata dal registro delle imprese, il punto della Suprema Corte.

di Andrea Biglia

Con ordinanza n. 23728 del 10 ottobre 2017, la VI sezione della Corte di Cassazione Civile, ha avuto modo di tornare ad esprimersi su uno degli aspetti più delicati della procedura pre-fallimentare, ovverosia a chi debba essere indirizzata la notificazione dell’istanza per la dichiarazione di fallimento nel caso in cui la società risulti già cancellata dal …

Leggi tutto.

---
Il danno non patrimoniale e i limiti ai risarcimenti personalizzati.

Il danno non patrimoniale e i limiti ai risarcimenti personalizzati.

di Graziella Mordà  

Di recente la Corte di Cassazione è ritornata su una questione ormai consolidata in tema di lesione all’integrità psicofisica (c.d. danno biologico), concludendo che il compito del Giudice ai fini della liquidazione del danno non patrimoniale vada distinto concettualmente in due fasi: la prima, volta ad individuare le conseguenze ordinarie inerenti al pregiudizio, cioè quelle che …

Leggi tutto.

---
Vessatorietà e meritevolezza di tutela delle clausole c.d. claims made nei contratti assicurativi ex art. 1917 c.c.

Vessatorietà e meritevolezza di tutela delle clausole c.d. claims made nei contratti assicurativi ex art. 1917 c.c.

di Lorenzo Labruna

Il 23 novembre 2017, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla vexata quæstio della vessatorietà delle clausole c.d. claims made (letteralmente “a richiesta fatta”), nei contratti di assicurazione della responsabilità civile. Si tratta di una clausola, generalmente inserita nei contratti destinati ai professionisti, che modifica lo schema tipico del contratto così come descritto nell’art. 1917 c.c., …

Leggi tutto.

---
La Corte d’Appello di Milano si pronuncia sul divorzio Berlusconi – Lario e non tradisce il tracciato segnato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 11504/2017.

La Corte d’Appello di Milano si pronuncia sul divorzio Berlusconi – Lario e non tradisce il tracciato segnato dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 11504/2017.

di Tina Caforio  

Dopo la sentenza della Corte di Cassazione 11504 del maggio 2017 ci si aspettava un cambio di rotta delle Corti territoriali in materia di riconoscimento del diritto all’assegno divorzile, che non si è fatto attendere. Con la sentenza sopra citata, la Corte di legittimità ha voluto ripercorrere i principi espressi negli ultimi anni in materia di …

Leggi tutto.

Per visualizzare tutte le news Clicca qui

---
Bitcoin: politiche pubbliche a confronto

Bitcoin: politiche pubbliche a confronto

di Alberto Passiu

Sono ormai settimane che i Bitcoin, detti anche “cripto” valuta, si trovano al centro di un dibattito che vede delinearsi due distinte posizioni riguardo alle politiche pubbliche più auspicabili, affinché il fenomeno venga inquadrato in un contesto normativo. Da una parte c’è chi vorrebbe che si sviluppassero liberi, in un mercato globale, rispetto a qualsivoglia tipo di …

Leggi tutto.

Studio Legale Associato Martinez & Novebaci, Via Archimede, 56 - 20129 Milano

Tel. (+39) 0270002339 - Fax (+39) 02740707